Miscelatori con leva a gomito: a cosa servono?

Sono anche detti a leva clinica e possono essere molto utili, soprattutto di questi tempi. Scopriamo perchè.

Categoria › Lettura: 3 minuti

Cosa sono i miscelatori a gomito?

I miscelatori a gomito, detti anche rubinetti a leva clinica o ancora rubinetti a comando agevolato, sono sempre più presenti negli ambienti pubblici dove l’esigenza di garantire il massimo dell’igiene è imprescindibile: non solo ospedali, cliniche e ambulatori quindi, ma anche ristoranti, strutture alberghiere e bar.

Inoltre oggi non è raro trovare un rubinetto con leva a gomito anche in alcune abitazioni private, per degli usi molto pratici come vedremo in seguito.

Si tratta in sostanza di un rubinetto con comando facilitato, caratterizzato da una lunga leva, detta appunto clinica, che può essere azionata con il gomito, evitando quindi il contatto diretto con le mani, principale veicolo di batteri.

A cosa servono i miscelatori a gomito?

I rubinetti a leva clinica, come visto, sono l’opzione consigliata per garantire il massimo dell’igiene e per questo possono trovare applicazione anche tra le mura domestiche.

Nel 2020 tutti abbiamo imparato quanto sia importante per la nostra salute e per quella degli altri dedicarsi con cura alla corretta igiene, non solo delle mani, ma anche delle superfici: un rubinetto con leva a gomito è un utile alleato anche in questo senso.

Al di là della contaminazione, la lunga leva clinica ha come pregio quello di essere molto semplice da comandare anche quando le mani non sono in grado di agire pienamente: basti pensare a soggetti con patologie particolari, disabilità o anziani: un lieve movimento del braccio aziona il getto d'acqua, aiutando queste persone ad essere più autosufficienti.

Delo blogpost miscelatori leva clinica - uso con braccio

Leva clinica: amica dell’efficienza energetica

Un miscelatore con comando a gomito, grazie proprio alla facilità con cui viene azionato, consente anche di minimizzare gli sprechi, proprio perché il flusso d’acqua può essere interrotto con un gesto semplice e veloce. L’attenzione al risparmio idrico, se applicata nella quotidianità, può trasformare un piccolo gesto in un’azione concreta per la salvaguardia del pianeta.

Per quanto riguarda il design la scelta è piuttosto ampia: ai classici rubinetti piuttosto essenziali si sono negli anni affiancati modelli più ricercati, con dettagli di stile più pronunciati.

Il miscelatore a leva clinica della Serie Zero di Delò per esempio, si presenta con un design lineare ma di carattere, adatto anche agli ambienti più moderni.

Rubinetti a gomito dove sono utili?

Abbiamo visto che la rubinetteria con leva clinica ha diversi vantaggi, sia quanto a igiene che a praticità. E che è già molto usata nei luoghi pubblici ed in ambito medico. Ma in quali ambienti di casa si può installare un miscelatore a comando agevolato?

In commercio si possono trovare tanti modelli, adatti a vari ambienti della casa: per esempio in cucina o in lavanderia può essere davvero pratico un miscelatore a muro con comando a gomito come ad esempio il modello Delfino Uno di Delò.

Naturalmente il bagno, magari quello di servizio, è tra i luoghi d’elezione per installare un miscelatore di questo tipo: ne esistono di forme, dimensioni e prestazioni tra le più svariate, che senz’altro ti permetteranno di trovare il modello che fa per te; la Serie Delò Maya, per esempio, ne offre uno dal design curato e dalla realizzazione solida, con cartuccia a immersione totale da 35mm che diminuisce l’usura meccanica e aumenta la durata dei filtri.

Delò Maya miscelatore da lavabo con leva clinica - cod 3008008

Delò Maya da lavabo con leva clinica

Miscelatore da lavello cucina Delò Delfino Uno da parete - cod 3002013

Delò Delfino Uno da lavello a parete con leva clinica

Miscelatori a leva clinica: materiali e manutenzione

I rubinetti a leva clinica presenti sul mercato sono per la maggior parte realizzati in ottone cromato. Questo materiale, robusto e longevo, presenta numerosi vantaggi: è senz’altro meno costoso dell’acciaio e al contempo garantisce un’ottima durata nel tempo grazie alla sua capacità di resistenza alle abrasioni e alla corrosione di agenti esterni. L’ottone cromato inoltre resiste molto bene all’umidità e agli sbalzi di temperatura dovuti ai cambi repentini tra getto di acqua calda e fredda.

Ultimo vantaggio ma non per importanza, l’ottone cromato è facile da pulire: è importante non utilizzare pagliette o agenti aggressivi come alcol, cloro e acidi. Sarà sufficiente pulire il tuo rubinetto con leva clinica con un panno in microfibra e un prodotto specifico, oppure del semplice aceto di vino bianco che ti aiuterà anche a eliminare le antiestetiche macchioline di calcare. Ne abbiamo parlato più a fondo in questo articolo del Blog Delò.

Vuoi sapere di più sulla rubinetteria a comando agevolato?

Se vuoi capire meglio il funzionamento dei rubinetti a leva clinica, vederli dal vero e valutare se fanno al caso tuo, clicca qui per trovare il rivenditore o la show-room Delò più vicini a te: i nostri esperti sono a tua disposizione per aiutarti e guidarti alla scoperta dei prodotti e delle tecnologie per migliorare la tua casa, ufficio o locale pubblico.

Vuoi saperne di più?

Scrivici, siamo a tua disposizione

    O rivolgiti ai nostri esperti per una consulenza personalizzata e gratuita

    Trova rivenditore