Come pulire a fondo bagno, cucina e rubinetti

Igienizzare ed eliminare il calcare, ecologicamente.

Categoria › Lettura: 5 minuti

Con l’arrivo della bella stagione senti il bisogno di rinfrescare la tua casa? Le classiche pulizie di primavera sono un’ottima occasione per disfarti di quel che non serve e igienizzare a fondo. Con un’attenzione speciale per la rubinetteria, che usiamo tante volte durante la giornata e che merita di essere sempre ben pulita e in perfetta efficienza.

Vediamo allora come fare, soffermandoci in particolare su bagno e cucina.

Il decluttering: liberiamoci del superfluo

Questo termine, molto in voga negli ultimi anni, indica la pratica di liberarsi di tutto quello che non serve, per fare spazio o per recuperarne per nuove esigenze.

Spesso questa tecnica viene applicata al guardaroba, ma è davvero utile anche in altri ambienti della casa, per esempio la cucina. Un buon decluttering è il primo obiettivo, prima di passare alla pulizia.

Dunque, per la cucina parti dalla dispensa: controlla le scadenze di tutti i prodotti e, se hai la possibilità, organizzala con contenitori ermetici trasparenti, posizionando più avanti i prodotti con scadenza ravvicinata. Prima di riporre tutto passa uno straccio in microfibra utilizzando un detergente spray specifico e igienizzante. Ripeti l’operazione anche per utensili, piatti, pentole, bicchieri e tazze… ti stupirai di quante stoviglie non usi!

Per il bagno, prendi tutti gli oggetti e disponili davanti a te, o a terra: ricordavi di avere tutte quelle cose? Magari vecchi cosmetici, profumi, contenitori, bombolette… e chi più ne ha più ne metta. Sbarazzati di tutto quello che non ti piace o non ti fa più bene; magari puoi regalarlo ad amici o donare ciò che è ancora nuovo a un organizzazione o mercatino di beneficenza. Passa poi agli asciugamani: se ne hai di vecchi e sfilacciati sostituiscili; in bagno tieni solo quelli che ti occorrono, oltre a un ricambio nell’armadio o armadietto.

delo come pulire bagno cucina rubinetti - decluttering cucina
delo come pulire bagno cucina rubinetti - decluttering bagno

Pulire il calcare

In un buon lavoro di igienizzazione non può mancare la pulizia del calcare.

Sappiamo che le goccioline d’acqua possono lasciare quelle antiestetiche macchie o incrostazioni bianche, che danno subito un’idea di trascuratezza. In aggiunta è importante sapere che la rubinetteria, se non trattata correttamente contro il calcare, potrebbe anche subire danni che vanno al di là dell’estetica.

Il calcare è il residuo delle rocce calcaree che l’acqua contiene, raccoglie e porta con sé durante il tragitto dalla fonte. Dunque è naturalmente presente nell'acqua, in quantità più o meno elevate, assieme ad altri sali o sostanze. La durezza dell'acqua misura la concentrazione di questi elementi e il suo valore cambia a seconda della zona d'Italia: qui trovi una mappa per scoprire se l'acqua vicino a casa tua è in genere dolce, media o dura.

Quando l'acqua bagna una superficie - ad esempio un vetro o un rubinetto - e poi evapora, lascia le famose “macchioline” biancastre: sono i sali e le sostanze che vi erano disciolte, tra cui il calcare. Fortunatamente la pulizia esterna del calcare, sia con agenti chimici sia con metodi naturali, è di solito piuttosto semplice.

Se invece nel corso degli anni si fossero formati dei depositi eccessivi di calcare all’interno di tubature e dispositivi sanitari (caldaia, rubinetteria particolare, etc) le cose potrebbero essere più serie e richiedere l’intervento di un esperto.

Come rimuovere il calcare dai rubinetti

In commercio si trovano tanti prodotti chimici anticalcare, che sono senz’altro efficaci ma che hanno due grosse controindicazioni: la prima è che spesso sono molto inquinanti, la seconda è che talvolta hanno un odore poco gradevole e devono essere risciacquati a fondo, con molta accortezza.

Se invece vuoi provare un metodo ecologico, facile e perfino più economico per eliminare il calcare dai miscelatori, affidati a uno di questi preziosi alleati: aceto bianco o succo di limone. Quest’ultimo può eventualmente essere sostituito con l’acido citrico (è il principio attivo del limone, concentrato) sciolto in acqua tiepida. Imbevi un panno in microfibra con il liquido, passa sulle superfici da trattare, asciuga con un panno pulito e il gioco è fatto!

In caso di residui particolarmente resistenti, sulle superfici che non rischiano di essere graffiate puoi passare metà limone cosparso di sale, per un’azione davvero efficace.

Tra l'altro aceto e limone, oltre ad avere proprietà detergenti su diversi tipi di incrostazioni, sono anche ottimi rimedi per contrastare i cattivi odori in bagno e in cucina.

delo come pulire bagno cucina rubinetti - pulizia miscelatore con spugna
delo come pulire bagno cucina rubinetti - pulizia vetro con spatola tergivetro

Togliere il calcare da vetri e specchi

Passiamo ora a rendere splendenti vetri, come ad esempio quello del box doccia, e specchi: su questo tipo di superfici il calcare lascia molto spesso delle tracce evidenti e antiestetiche, causate dagli schizzi d’acqua.

Un modo semplice ma molto efficace per rimuoverle è una soluzione di acqua demineralizzata e aceto oppure acido citrico, simile a quella descritta sopra per la rubinetteria.

E per rispettare ancor più l’ambiente, invece di comprare l'acqua distillata al supermercato in bottiglia di plastica, puoi usare quella di scarto dell’asciugatrice o del climatizzatore/pompa di calore, che è perfetta per questo scopo.

Pulire l’areatore o rompigetto del miscelatore

Le pulizie di primavera sono anche l’occasione per sistemare i piccoli malfunzionamenti degli apparecchi domestici e per fare un po' di manutenzione generale. Dicevamo che a lungo termine il calcare può portare in casi estremi a guasti e rotture. Nel quotidiano invece crea di frequente piccoli fastidi, ma facilmente risolvibili: uno dei più frequenti è l’aeratore - o rompigetto - che non svolge bene il suo compito, per esempio formando piccoli schizzi laterali, o producendo un getto meno intenso e regolare a causa di calcare e depositi lasciati nel tempo dallo scorrere dell'acqua.

Se abiti in una città dove l’acqua è dura, questo accade più spesso.

La pulizia e manutenzione dell’aeratore è piuttosto semplice. Per prima cosa toglilo: per farlo ti servirà una chiave della giusta misura o una pinza (con questa fai attenzione a non graffiare, frapponi un piccolo straccio). Nei punti vendita Delò è disponibile una chiave universale per smontare gli aeratori di tutti i rubinetti, anche di altre marche. In più, in alcuni miscelatori della gamma Delò la chiavetta specifica è inclusa nella confezione.

Ora puoi procedere: sciacqua per bene l’aeratore sotto un getto di acqua, per rimuovere granelli o sassolini. Metti l'areatore in un bicchiere e riempi con aceto, fino a immergerlo completamente: dopo qualche ora l'aceto avrà sciolto il calcare. Risciacqua nuovamente l'areatore, asciugalo e rimontalo, tornerà in perfetta efficienza.

delo come pulire bagno cucina rubinetti - aeratore pulito
delo come pulire bagno cucina rubinetti - miscelatore in funzione

Stai ristrutturando? Scegli la rubinetteria giusta.

Come abbiamo visto il calcare è fastidioso, ma si può sconfiggere facilmente con i giusti alleati. In tuo aiuto arriva anche la tecnologia!

Se stai costruendo casa, ristrutturando il bagno o sostituendo un vecchio miscelatore, nello scegliere la nuova rubinetteria, preferisci prodotti con soluzioni specifiche contro il calcare. Delò, ad esempio, ti offre una linea per il bagno e la cucina dotata di sistema anticalcare che prolunga la durata dei prodotti nel tempo e rende più facile la manutenzione.

Per esempio, i miscelatori da cucina Delò Leonardo e Delò Alessio che, oltre ad essere dotati di tecnologia anticalcare, ti permettono di risparmiare fino al 50% sul consumo dell’acqua, grazie al limitatore di portata.

Spostandoci nel bagno, potrai scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze: le colonne doccia multifunzione, numerosi soffioni e tantissime doccette Delò offrono di serie questi accorgimenti per darti praticità d’uso e pulizia, oltre che tranquillità nel tempo.

Delò - Miscelatore da cucina Alessio

Delò - soffione a muro con cascata e nebulizzatore

I professionisti Delò sono a tua disposizione

Presso showroom e rivenditori Delò trovi consulenti preparati che possono darti consigli professionali, anche per la manutenzione della rubinetteria e dei prodotti idrotermosanitari. Se lo desideri, sono a tua disposizione per consulenze personalizzate gratuite nella scelta delle migliori tecnologie e soluzioni per rendere più comoda e confortevole la tua casa. Con i valori che contraddistinguono da sempre Delò: rispetto dell’ambiente e piena attenzione alle tue esigenze.

Vuoi saperne di più?

Scrivici, siamo a tua disposizione

    O rivolgiti ai nostri esperti per una consulenza personalizzata e gratuita

    Trova rivenditore