Guide

Muffa in casa?

Pulire la muffa, soprattutto in bagno, è facile ed economico con i consigli pratici di Delò.

La muffa

La formazione della muffa in casa è molto fastidiosa perché si accompagna ad evidenti inestetismi – le famose macchie – e talvolta al cattivo odore di umido. In più i microorganismi che la compongono si disperdono anche nell’aria che respiriamo.

Per fortuna, non è un nemico difficile da sconfiggere anche se, va detto, spesso gli ambienti e le case soggette alla formazione di muffa hanno bisogno di attenzione costante.

Ma che cos’è la muffa? È un tipo di fungo che può ricoprire le superfici sotto forma spugnosa e che, generalmente, si riproduce tramite spore.

La muffa si crea nelle zone più umide che spesso sono anche quelle più difficili da raggiungere durante le pulizie. La muffa si forma abbastanza velocemente ma in modo progressivo e se intervieni appena compare puoi risolvere il problema con facilità.

Muffa in bagno

Tra tutte le stanze di casa, il bagno è particolarmente soggetto alla formazione di muffe. Generalmente la muffa in bagno si forma sui muri – specialmente negli angoli e in corrispondenza di doccia e vasca - ma anche all’interno del box doccia e, in caso di pareti piastrellate, nelle fughe (gli spazi tra le piastrelle o tra le tessere del mosaico).

Vediamo ora quali sono le cause della muffa in bagno. I bagni ciechi, senza finestre, in cui è presente una doccia o una vasca, quindi una fonte di vapore importante, sono un po' svantaggiati nella battaglia contro le muffe.

Durante la doccia, soprattutto d’inverno, di solito fai scorrere parecchia acqua calda e questa produce vapore: così in bagno si forma un ambiente favorevole alla formazione di muffa.

Forse non ci avevi pensato ma per tenere sotto controllo il calore del getto esistono in commercio le colonne doccia dotate di sistema termostatico, come la colonna Narciso Bliss di Delò.

Il termostatico, come abbiamo spiegato anche in un precedente articolo sul blog Delò, ti facilita molto nell’ottenere la giusta temperatura dell’acqua e ti aiuta così a limitare la formazione del vapore, anche con un occhio ai consumi ed al risparmio energetico, cosa che non guasta!

delo blogpost - muffa in casa - persona in doccia
delo blogpost - colonna doccia narciso bliss con termostatico

Pulire la muffa

I migliori rimedi contro la muffa sono semplici da usare e facili da reperire: si tratta di aceto e candeggina, ecco come puoi adoperarli al meglio ad esempio per pulire la muffa in bagno.

L’aceto è un prodotto a tutto tondo per la pulizia, ma come pulire la muffa in bagno? È facile, puoi usarlo puro o leggermente diluito in acqua, cospargerne un po’ su uno straccetto e semplicemente strofinare.

Per eliminare la muffa particolarmente resistente, puoi versare l’aceto direttamente sulla macchia: lascialo agire per qualche minuto e poi gratta con una spugnetta leggermente abrasiva.

Ricorda che puoi usare l’aceto anche anche per la pulizia della rubinetteria in ottone cromato o acciaio: è un prodotto naturale che ti aiuterà anche ad eliminare i cattivi odori, senza inquinare.

Un altro rimedio, ad esempio per eliminare la muffa dai muri, è la candeggina. È altrettanto efficace ma bisogna avere più accortezza nell’utilizzo. Puoi metterla in uno spruzzatore/dispenser a getto e dirigerlo direttamente sulle macchie, lasciandola agire per qualche minuto. Alla fine basterà passere un panno.

Attenzione però: la candeggina va benissimo per togliere la muffa ma se non usata con cautela, può essere dannosa per la pelle, per le mucose di occhi e naso, oltre che per i tessuti. Corrode le superfici cromate, come ad esempio la maggior parte dei miscelatori e accessori bagno: sciacqua subito ed abbondantemente se dovesse venire a contatto con essi.

Inoltre in commercio, nei negozi specializzati come i rivenditori Delò, puoi trovare svariati prodotti antimuffa specifici: per ottenere i migliori risultati, prima di usarli ricorda di leggere le istruzioni e seguile attentamente.

delo blogpost - pulire la muffa - bottiglia aceto
delo blogpost - pulire la muffa - flacone candeggina

Come evitare la formazione di muffa

Ora che conosci quasi tutto su come pulire la muffa, vediamo come evitare la muffa: se vuoi scongiurare che se ne formi, ci sono alcuni semplici accorgimenti da seguire.

Il primo: quando possibile, apri leggermente la finestra (per esempio sfruttando la funzionalità “anta e ribalta” presente in alcuni serramenti) durante la doccia o il bagno caldo, in modo che il vapore esca più agevolmente senza creare condensa che, oltre ad appannare gli specchi e le altre superfici, crea un ambiente in cui le muffe banchettano.

Un altro accorgimento semplice ma efficace per evitare la muffa, è arieggiare dopo la doccia: se nel tuo bagno è possibile, questo ti aiuterà a mantenere un ambiente asciutto e sano. Se hai un bagno senza finestre ricordati di azionare l’aspiratore prima di aprire l’acqua calda e di lasciarlo in funzione per alcuni minuti dopo che hai finito: così favorirai il ricambio d’aria e la stanza asciugherà prima.

Infine, ultimo dei rimedi contro la muffa: rimuovi sempre e accuratamente, dopo ogni utilizzo del box doccia o della vasca, ogni residuo di shampoo, sapone o altri prodotti. Eliminali con un getto d’acqua diretto. Per questo sono molto utili per esempio le doccette, che possono far parte della colonna doccia o essere montate separatamente: oltre ad essere valide alleate nell’igiene personale, consentono di pulire velocemente le superfici. Tutte le colonne doccia Delò – linee Narciso, Selene, Flora e Magnolia - sono dotate di doccetta.

Presso i rivenditori autorizzati Delò sono disponibili anche le doccette singole, di forma rettangolare e tonda, per adattarsi al meglio ad ogni box. Infine passa in velocità un panno in microfibra per asciugare l’acqua residua, miglior amica delle muffe.

Ultimo trucco, ma non meno importante, per prevenire la muffa: imposta una routine di pulizia speciale anti-muffa e mettila in atto periodicamente anche in assenza di macchie.

delo blogpost - pulire la muffa - doccetta in funzione
delo blogpost - muffa in casa - finestra bagno aperta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.
Il tuo commento sarà controllato prima della pubblicazione.

Uno o più campi hanno errori. Per favore controlla e prova di nuovo.


Devi accettare la politica sulla privacy prima di continuare.

Grazie per aver inserito il commento: prima della pubblicazione sarà controllato