Guide

Il bello dei miscelatori a muro per lavabo

Il miscelatore a parete è molto d’impatto e va scelto con qualche piccola accortezza. Ecco una breve guida.

Cosa sono i miscelatori o rubinetti a muro

I miscelatori da muro, detti anche miscelatori a parete, come indica il nome stesso, hanno la particolarità di essere montati direttamente sulla parete verticale retrostante al lavabo.

Questa tipologia di miscelatore è composta da due parti: il blocco esterno, che comprende tutti gli elementi visibili - il braccio e le leve per azionare il getto d’acqua - e il blocco a incasso, celato dietro alla parete.

Il blocco esterno, come per gli altri tipi di miscelatore, può essere a una oppure due leve. Le leve sono montate come elementi separati rispetto al braccio ma, nel caso del comando mono, la singola leva può anche essere incorporata al braccio, come nei modelli di miscelatore più classici.

Essendo un prodotto ideato per i bagni moderni, è piuttosto raro trovare miscelatori a parete con il sistema a manopole.

Miscelatore a muro: consigli pratici

Quando si tratta di miscelatori a muro la domanda sorge spontanea: è necessario prevedere interventi di muratura anche per la manutenzione del miscelatore?

Facciamo un passo indietro: abbiamo stabilito che il miscelatore a muro è formato da due parti, una delle quali, il blocco a incasso, è posizionato all’interno del muro, invisibile. Nel momento in cui si installa per la prima volta questa tipologia di miscelatori è quindi indispensabile l’intervento murario: è più pratico pertanto decidere di regalarsi un miscelatore a parete se si ha intenzione di ristrutturare il bagno o se si è nell’ambito della prima progettazione. Ciò nonostante, è sempre possibile installare un miscelatore a muro, l’importante è preventivare la necessità di un intervento murario.

Delo blogpost - miscelatori a lavabo a muro - attrezzi
Delo blogpost - miscelatori a lavabo a muro - miscelatore montato

Dopo l’installazione, potrebbe capitare negli anni di dover intervenire sul sistema, principalmente per la sostituzione della cartuccia. Niente paura: la maggior parte dei miscelatori a parete in commercio, come ad esempio quelli a marchio Delò, permettono di procedere alla sostituzione della cartuccia dal blocco esterno, senza dover intervenire sulla muratura.

Per evitare schizzi indesiderati che possono verificarsi se il getto dell’acqua colpisce in modo o nella posizione sbagliata la vasca del lavabo, i principali aspetti da tenere in considerazione sono:

  • la scelta di un miscelatore adatto al tuo lavabo;
  • l’altezza di montaggio: generalmente sono consigliati circa 10 cm. dal bordo del lavabo (misurati dall'aeratore, il punto dal quale l'acqua esce dal braccio del miscelatore).

Questo genere di valutazioni non sempre è semplice, per questo ti consigliamo rivolgerti a chi ha la competenza giusta per verificare tutti gli aspetti tecnici: gli esperti Delò sono sempre a tua disposizione negli show-room e presso i rivenditori autorizzati per guidarti nella scelta e illustrarti tutte le migliori possibilità per il tuo bagno perfetto. Qui trovi l’elenco completo dei Delò Point.

La rubinetteria da muro: una scelta di stile in bagno

Particolarmente adatto alle stanze da bagno in stile minimal, questo miscelatore si presta anche ad altre interpretazioni dove può diventare davvero un forte elemento di attenzione. Come di prassi per il mondo della rubinetteria di design, i miscelatori a muro sono prodotti in numerose varianti di forma, colore, materiale.

Se desideri installare un miscelatore a parete, affidati al principio “less is more”, proprio perché questo tipo di rubinetteria non passa inosservata. Il design essenziale è spesso la scelta migliore… ma questo non significa rinunciare allo stile.

Due delle più apprezzate linee di rubinetteria di Delò, Tonda e Dado, includono anche alcuni miscelatori da lavabo a parete.

La gamma Delò Dado si distingue per il carattere deciso delle sue linee squadrate, che infondono immediatamente carattere a tutto il bagno: il miscelatore a parete Dado è disponibile nella versione a due piastre con il braccio e la leva monocomando da affiancare.

Delò Tonda è invece l’opposto di Dado: come suggerisce il nome, la forma morbida e arrotondata dei prodotti di questa gamma regala armonia a tutto l’ambiente e si adatta con facilità a ogni stile di arredamento.

Il miscelatore Tonda a muro è disponibile in doppia versione:

  • A piastra unica con la leva del getto integrata nella piastra insieme al braccio;
  • A doppia piastra con leva da affiancare al braccio

Le gamme Dado e Tonda sono Made in Italy e garantite dall’affidabilità e dai 40 anni di esperienza Delò.

Delo blogpost - miscelatori a lavabo a muro - miscelatore dado 2 pezzi 3001013
Tonda blogpost - miscelatori a lavabo a muro - miscelatore dado 2 pezzi 3021013

Una menzione speciale però è riservata ai miscelatori a muro con funzione cascata. Immagina un lavabo in materiale rustico, magari decorato con alcuni elementi in pietra nei colori della terra, qualche pianta a foglia larga come tocco di colore e un miscelatore dalla linea estremamente pulita che unisce al classico getto la funzione a cascata: l’effetto “bagno zen” è assicurato!

Ricorda, se cerchi qualche idea per migliorare il tuo bagno o realizzarne uno nuovo, gli esperti Delò sono a tua disposizione presso i punti vendita e le show room presenti in quasi tutta Italia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.
Il tuo commento sarà controllato prima della pubblicazione.

Uno o più campi hanno errori. Per favore controlla e prova di nuovo.


Devi accettare la politica sulla privacy prima di continuare.

Grazie per aver inserito il commento: prima della pubblicazione sarà controllato